Di amore e piccole cose: i disegni di Curtis Wiklund

Quando abbiamo scoperto i disegni di Curtis Wiklund e la sua visione dell’Amore e delle piccole cose della quotidianità ce ne siamo subito innamorati. Rispecchiano così tanto ciò che siamo, quello che sentiamo e quello che cerchiamo di fare ogni giorno con la fotografia che non riuscivamo a crederci.

Abbracciati stretti sul divano, ci siamo persi nei suoi racconti, stringendoci ancora di più.

Perché per noi Amarsi è esattamente questo. Non servono fiori o grandi parole. L’Amore è fatto di piccoli gesti quotidiani.

“Di solito, disegno i momenti che mi fanno provare qualcosa. Quei momenti che, a volte, nella vita vera notiamo difficilmente e che ci riesce ancora più difficile spiegare a parole”.

I momenti in cui Curtis si sente più ispirato sono anche i più semplici, come un bacio veloce in cucina, prima di andare al lavoro, i grattini della sera o il modo in cui la moglie appoggia il mento sulla sua spalla quando sono fuori con i bambini…

Istantanee quotidiane della sua vita di coppia, come quando con sua moglie si lava i denti, si fa una doccia o come quando la porta stanco su per le scale alla fine di una lunga giornata.

“Mi sarei perso quei momenti se non li avessi disegnati, ma sono proprio quelli che non voglio dimenticare mai”.

“Oggi, questi schizzi mi aiutano a tenere stretti i momenti fugaci e a farne tesoro, e mi danno una mano anche ad affrontare quelli più duri e cerco sempre di ricordarmi che potrebbero aiutare qualcun altro, proprio come aiutano me”.

Se avete letto la nostra intervista e conoscete la nostra storia, sapete già quanto valore diamo a tutti quei momenti di straordinaria bellezza che si nascondono nella quotidianità e il perché.

Uno dei gesti d’Amore che amo di più, ad esempio, è quando durante un film c’è una scena particolarmente violenta nei confronti degli animali e Ale mi copre gli occhi con la sua mano. Un gesto semplice, all’apparenza, ma che per me racchiude in sé tutto il suo amore. Un senso di protezione delicato, che la prima volta mi ha lasciato a bocca aperta. E ora sorrido ogni volta.

I momenti che vogliamo portare sempre con noi non potremmo mai riuscire a contarli. Come quando la sera accendiamo le lucine sopra al letto e guardiamo la coda di Pedro che si avvicina, per poi sdraiarsi in mezzo a noi e iniziare a russare. La nostra risata, ci guardiamo negli occhi, grati per ciò che abbiamo e felici di ciò che abbiamo creato insieme.

O ancora la domenica mattina, mentre prepariamo insieme la colazione ascoltando la nostra musica preferita. I capelli ancora arruffati, il pigiama stropicciato e quella codina rossa che si struscia sulle nostre gambe e che ci aspetta sempre per mangiare tutti insieme.

Quando sento rientrare Ale a casa e lo aspetto dalla porta per abbracciarlo e riempirlo di baci, senza neanche fargli posare a terra borse o sacchetti.

Tutti gli “Amore, stasera passo a prendere il cinese!”, “Sono andato a fare la spesa e guarda cosa ti ho portato”, “Ti vedo un po’ stanca, aspetta che ti aiuto”…

Tutte le volte che le parole non hanno alcun peso.

Sono questi i gesti e i momenti che non vorremmo mai dimenticare. Sono questi che vogliamo raccontare per voi e insieme a voi.

Qui potete trovare un articolo con alcuni dei suoi disegni e dei suoi racconti!

Ringraziamo ancora Curtis per la sua disponibilità e per averci permesso di condividere con voi i suoi incredibili lavori!


Il mondo potrebbe offrirci molto di più se avessimo gli occhi per vedere anche le più piccole cose, il cuore per amarle e le mani per raccoglierle.
– R. Battaglia –


Che ne dite di tenere stretti tutti i vostri piccoli momenti di straordinaria bellezza e di farne un tesoro da custodire con cura?


Piacere di conoscervi!

Siamo Sara e Alessandro, compagni di vita e avventure. Due innamorati cronici. Della Vita. Di noi. Della nostra famiglia e delle nostre famiglie. Del nostro gatto. Dei grandi sogni. Della libertà. Di tutto ciò che parla dritto al cuore. Siamo innamorati dell’Amore. Di quello forte, di quello contro ogni stereotipo. E abbiamo deciso di celebrarlo e onorarlo con la fotografia.

Da un momento buio alla forza dell’Amore
  • Perché uno stile fotografico così diverso da quello che siete ormai abituati a vedere?
  • Perché abbiamo deciso di diventare raccontastorie della bellezza che si nasconde nella quotidianità?

Non vi parleremo di passione e di professionalità. Vogliamo parlarvi piuttosto di vocazione.

Di un percorso di autoconsapevolezza.

Non abbiamo dato vita a Meraki Photography per la passione per la fotografia, perché è un settore che fa guadagnare bene o perché mancavano fotografi nella nostra zona. Lo abbiamo fatto perché dopo un brutto incidente che ci ha stravolto la vita qualche anno fa, individualmente e come coppia, abbiamo capito ciò che conta davvero: l’Amore. E così vogliamo onorarlo in tutta la sua forza e bellezza, nel modo che più ci rappresenta: raccontando storie d’amore. 

Ecco come nasce Meraki Photography. È una storia d’amore, di speranza e di bellezza.


Curiosi? Qui potrete leggere tutta la nostra storia!


Copyrighted Image

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi