Tra le colline della Toscana e l’Abbazia di San Galgano: Alice e Gianmarco

Abbiamo conosciuto Alice e Gianmarco una sera di gennaio, seduti in un bar di fronte a un cocktail. Ci hanno raccontato come si sono conosciuti, i loro aneddoti più divertenti, la loro storia. Abbiamo parlato di progetti per il futuro e iniziato a ideare il loro servizio fotografico.
Alice sognava da tempo di visitare l’Abbazia di San Galgano, nel cuore della Toscana. Noi eravamo eccitatissimi e dubbiosi allo stesso tempo. Eccitati perché non avevamo mai avuto l’occasione di vederla, dubbiosi perché, a differenza della maggior parte dei fotografi, amiamo mettere al centro dell’attenzione solo la coppia, le loro emozioni e la loro intimità. E non è sempre facile trovare il “giusto equilibrio” in scenari così maestosi.
Ci siamo presi del tempo per riflettere, per essere sicuri di poter offrire un’esperienza meraki e far avverare il sogno di Alice.

E così, abbiamo allora pensato a un’intera giornata per le colline del Chianti, in totale relax, tra degustazioni di vini e corse tra i filari dei vigneti, per finire poi a godersi il tramonto a San Galgano.

Ecco il racconto di un viaggio tra papaveri ai margini dei sentieri e rondini che volano alto nel cielo, ulivi e piccole margherite di campo che si trasformano in anelli e promesse. Un viaggio alla scoperta di castelli e vini rossi, distese di grano e prodotti tipici locali, ma soprattutto alla scoperta del legame che unisce Alice e Gianmarco.
Di quel modo che ha Alice di sorridere e chinare la testa di lato, con dolcezza. Del modo in cui Gianmarco la accarezza, teneramente, per poi stringerla in baci pieni di passione.

L’Abbazia di San Galgano è un posto magico. Le sue mura intatte, il tetto crollato come per far entrare i raggi del sole toscano a rischiararne l’interno e riscaldare le sue pietre. Lame dorate di luce che disegnano geometrie sul terreno, attraverso gli archi e le colonne. I campi che la circondano che sembrano ammirarla, in silenzio, e farle da cornice.
L’Abbazia di San Galgano è un posto magico. Ma l’amore di Alice e Gianmarco, le sensazioni che abbiamo provato mentre scattavamo, i loro piedi scalzi che si avvicinavano e si cercavano, le loro mani che si intrecciavano… l’amore di Alice e Gianmarco è riuscito a metterla in ombra.

Voi non dovete dipingere ciò che vi sta davanti − ma ciò che vi sta dentro.

– U. Bernasconi –


Ringraziamo il Castello Vicchiomaggio e l’azienda agricola biologica Querceto di Castellina per averci ospitati e accolti nella loro splendida cornice!


Copyrighted Image

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi