Giornata mondiale della lentezza

Il 27 febbraio 2019 è la giornata dedicata alla lentezza, un’occasione perfetta per soffermarci a riflettere sui ritmi frenetici con cui viviamo le nostre vite, lasciandoci spesso travolgere da appuntamenti e impegni che ci fanno arrivare a fine giornata esausti e senza energie.

Il mondo intorno a noi sembra muoversi sempre più in fretta ed è una corsa continua: sul lavoro, con le nuove tecnologie, nelle relazioni…

Quante sono le piccole cose di tutti i giorni che passano del tutto inosservate? Quante sono quelle a cui non facciamo neanche caso nella fretta che ci impone la quotidianità? Quali sono i momenti che invece riusciamo davvero a goderci fino in fondo?

Sono domande che ci poniamo molto spesso. Soprattutto quando un incidente mi ha costretta a letto per quasi due anni e la lentezza era forse fin troppo presente nelle nostre giornate. Ma siamo riusciti a coglierne la bellezza e, in quei mesi, quando la mente vagava e non riusciva a stare ferma, ripensando a ciò che era stata la vita prima di allora, abbiamo deciso che avremmo accolto la lentezza a braccia aperte.

Perché la lentezza è come un soffio lieve che muove impercettibilmente le tende davanti a una finestra da cui si gode uno scenario di una bellezza disarmante. E le apre con delicatezza, quasi per prepararci gradualmente alla meraviglia che si nasconde là dietro.

Perché le cose più belle richiedono tempo. La gravidanza dura 9 mesi, le nostre cellule impiegano 7 anni per rigenerarsi, i prodotti della terra che mettiamo sulle nostre tavole richiedono mesi di cure e dedizione.

I servizi fotografici lenti, che rispettano i vostri ritmi

Con il passare del tempo, ci siamo accorti che anche i servizi fotografici potevano godere della meraviglia della lentezza.

Siamo abituati a mini-sessioni fotografiche di 20 minuti, a vere e proprie maratone, a ritratti scattati in pochi minuti, con sorrisi forzati ed espressioni poco naturali. Ma la personalità fatica ad emergere. E allora vi ritrovate davanti a fotografie sempre tutte uguali, da cui magari non riuscite a sentirvi davvero rappresentati.

Ma esiste un altro modo.

Esistono caffè consumati con lentezza a un tavolo di un bar per conoscersi e raccontarsi, per dedicarsi del tempo e per capire quali sono i ricordi più importanti per voi adesso, tra 5 anni e tra 20. Esistono servizi fotografici in cui l’orologio scompare ed esistete solo voi e il vostro Amore. Senza fretta, senza stress, senza orari da rispettare. Esistono giornate in cui potete godervi una colazione a letto preparata con cura, in cui potete essere liberi di essere ciò che siete con spensieratezza e avere ricordi sinceri di quei momenti. Di quelli che in genere non riuscite a vedere in tutto il loro splendore.

Ecco che allora il servizio fotografico si trasforma in qualcosa di più, in una vera e propria esperienza da assaporare con il proprio ritmo. In un’intera giornata lontani dalla frenesia, lasciando fuori tutto il resto del mondo con le sue corse sfrenate.

Pensate che normalmente i nostri servizi fotografici iniziano verso le 10 della mattina e noi sappiamo perfettamente quando arrivano le 16. Senza neanche guardare l’orologio. Ci basta osservare chi abbiamo davanti per capire che la lentezza ha dato i suoi frutti. E così ci ritroviamo incantati davanti all’essenza di chi stiamo fotografando. Senza maschere, senza veli. In tutta la loro incredibile unicità, che ci lascia ogni volta senza fiato.

E allora evviva la lentezza, che rende tutto più speciale, soprattutto i ricordi preziosi, come sostiene Milan Kundera: “C’è un legame segreto fra lentezza e memoria, fra velocità e oblio”.


Qual è il vostro rapporto con la lentezza? Cosa fate per lasciarle spazio nella vostra vita?


VOLETE RALLENTARE INSIEME A CHI AMATE PER REGALARVI UNA GIORNATA DA RICORDARE?

Vi aspettiamo per raccontare il vostro Amore con i vostri ritmi!

Il mondo è pieno di cose lente
Chi corre sempre poi non le sente
Guarda che bello questo universo
Se corri sempre te lo sei perso
Senti che bella questa carezza
Non ci sarebbe senza lentezza
Rallenta un poco, rallenta ancora
Cosa succede se perdi un’ora?

– S. Giarratana –

Piacere di conoscervi!

Siamo Sara e Alessandro, compagni di vita e avventure. Due innamorati cronici. Della Vita. Di noi. Della nostra famiglia e delle nostre famiglie. Del nostro gatto. Dei grandi sogni. Della libertà. Di tutto ciò che parla dritto al cuore. Siamo innamorati dell’Amore. Di quello forte, di quello contro ogni stereotipo. E abbiamo deciso di celebrarlo e onorarlo con la fotografia.

Da un momento buio alla forza dell’Amore 

Dopo aver trascorso oltre due anni a letto, a seguito di un brutto incidente, abbiamo capito ciò che conta davvero. E ci ritroviamo incantati di fronte alla potenza e alla bellezza degli attimi di splendida e spensierata “normalità” che spesso scivolano via tra le dita senza neanche accorgersene, ma mancano immensamente quando si affrontano sfide più grandi di noi. Quelli di cui riempirsi il cuore e fare scorpacciate incredibili. Quelli di cui non ci si sente mai sazi. Come quando hai davanti a te una torta di panna. È lì, invitante, e tu non riesci ad aspettare e affondi un dito dentro quella meraviglia soffice e candida. E sorridi, felice.

Quella strabenedetta normalità che io e Alessandro abbiamo avuto tanto paura di perdere per sempre.

E allora ora viviamo. E lo facciamo al massimo. Viviamo, ridiamo a squarciagola, brindiamo e balliamo tra le corsie di un supermercato. Perché la Vita è fatta di questo. Ed è questo che vogliamo celebrare. OGNI GIORNO.

Là fuori c’è pieno di fotografi di bambini, famiglia, gravidanza e matrimoni. Abbiamo dato vita a Meraki Photography perché pensavamo che mancasse una fotografia incentrata sulla celebrazione della Vita e delle piccole grandi cose per chi ne sa scorgere la meraviglia. Lo abbiamo fatto perché desideriamo, nel nostro piccolo, rendere più felice qualcuno e far apprezzare ancora di più la bellezza che ci circonda ogni istante, senza che a volte ce ne accorgiamo.

Ecco come nasce Meraki Photography. È una storia d’amore, di speranza e di bellezza.

E se riuscissimo a vedere la meraviglia e la bellezza della nostra vita, ogni giorno?


Curiosi? Qui potrete leggere tutta la nostra storia!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrighted Image

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi